The Hyperrealism theory

TITOLO: The Hyperrealism theory
Cortometraggio
Ita 2015
Drammatico 1o minuti
Da un’idea di Enzo Caiazzo
Scritto e diretto da Enzo Caiazzo

Orologi Da Sub

Sinossi:

Tutto nasce dall'amore, il momento della concezione. L'arco della vita di una donna, dove il tempo si accorcia e si espande, viene raccontato attraverso alcuni dei dettagli che hanno segnato importanti eventi della sua vita. Errori, scelte, passaggio inesorabile del tempo.

 

Dichiarazioni del regista:

Questo breve è ispirato ai concetti di Hyperrealismo del filosofo francese Jean Baudrillard. Secondo la sua concezione, viviamo in un mondo di copie e cloni, dove tutto può essere creato immediatamente dalla tecnologia, dal tempo e dallo spazio, sembrano cancellati e l'umanità proiettata in un futuro virtuale in cui l'uomo non lascerà traccia di se stesso. In questa prospettiva, pertanto, il nostro spirito è di non accettare la realtà fittizia in cui viviamo, ma rimanere a osservarla dall'esterno, da una prospettiva non umana o inumana, ma da una dimensione diversa, dove tutto avviene allo stesso modo Tempo, dove tutto può essere ridotto a una teoria matematica. L'orologio sta ticchetendo, il mondo sta avanzando e lo ignoriamo perché preso dalla routine, dal consumismo e vogliamo guardare agli altri per mostrarci come siamo, sperimentiamo e lavoriamo per trovare una soluzione alle nostre teorie. Quindi, quando finalmente forse troveremo la soluzione, saremo già morti.

Everything is born of love,swiss replica watches the moment of conception. The arc of a woman's life, where time shortens and expands, is told through some of the details that marked important events of his life. Errors, the choices, the inexorable passage of time.

This short is inspired by the concepts of Hyperrealismo the French philosopher Jean Baudrillard. According to his conception, we live in a world of copies and clones, where everything can be created instantly by technology, time and space seem canceled and humanity projected into a virtual future where man will leave no trace of himself. In this view, therefore, our spirit is to not accept the fictitious reality in which we live, but remain to observe it from the outside, from a non-human perspective or inhumane, but from a different dimension, where everything happens at the same time, where everything can be reduced to a mathematical theory. The clock is ticking, the world is progressing and we ignore it because taken from the routine, consumerism, and we want to look to others to show us how we are, we experience and we labor to find a solution to our theories. So when finally we will perhaps find the solution, we will be already dead.